NOTA! Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, o cliccando sul tasto "Accetto" acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Trucco Semipermanente
E’ il make-up semipermanente personalizzato che ridona armonia al viso, esaltandone perfettamente i tratti, resta inalterato dal mattino alla sera, giorno dopo giorno, anno dopo anno. E’ la soluzione  per chi desidera apparire al meglio in ogni occasione e momento.
Sempre più donne ricorrono al trucco semipermanente per la sua praticità. Essere sempre curate, anche appena sveglie, poter andare tranquillamente in palestra, in piscina o al mare, senza che sudore o acqua rovinino il make-up e il non dover fare lunghe soste davanti allo specchio, evitando imprecisioni, sono alcune delle motivazioni per cui questa tecnica attrae sia le ragazze, sia le donne più in la con gli anni.

Definizione
E’ una tecnica estetica specialistica che in sole due sedute permette di delineare, corregge, armonizzare ed  esaltare i tratti di un viso in modo naturale senza stravolgerne la fisionomia.
E’  possibile rettificare le asimmetrie delle sopracciglia e delle labbra  e nello specifico creare un effetto volume a labbra troppo piccole.
Essa consiste nell’ottenere un miglioramento estetico di alcune zone cutanee del viso, tramite l’applicazione di pigmenti colorati nel derma superficiale, attraverso l’utilizzo di aghi monouso.
La tecnica si suddivide in due grandi specialità:

  • Maquillage
  • Tatuaggio

Il maquillage è una procedura estetica che  viene eseguita sulla superficie cutanea ed  è  volta a correggere difetti o asimmetrie per esaltare i particolari  del viso.
Gli specialisti del settore sono i visagisti e truccatori, tecnici  qualificati con competenze tecniche e teoriche specifiche nel settore del maquillage.

Il tatuaggio è una specificità del tatuatore, tecnico qualificato con competenze specifiche nel settore del tatuaggio.
La fusione delle due specialità  ha generato la nascita di una nuova figura professionale quale il dermo/micropigmentista.
Per effettuare in piena regola una micropigmentazione estetica, oggi non basta più essere  truccatori, visagisti o estetiste, ma specialisti del settore ed in virtù di questa svolta professionale sono state modificate delle norme regionali che erano  obsolete.
Quindi, prima di sottoporsi ad un trattamento di micropigmentazione estetica è fondamentale accertarsi che il tecnico specialista sia in possesso dei requisiti indispensabili per lo svolgimento della professione.
Rifacendosi alle normative regionali vigenti, il micropigmentista  deve essere in possesso, innanzitutto, del titolo europeo rilasciato dalla Regione, nonché dell’ attestato di visagista o truccatore.

Le Tecniche:

Micropigmentazione alle sopracciglia
Risultati sorprendenti e molto naturali si ottengono sui diradamenti sopraccigliari attraverso la tecnica a pelo tridimensionale. Simulando l’effetto del pelo sopraccigliare e seguendo  la direzione dei peli in ricrescita, si disegna il lavoro da realizzare applicando le regole del trucco correttivo, dopodiché si procede accuratamente all’esecuzione del trattamento.
Il trattamento a pelo tridimensionale, oltre a rendere lo sguardo più profondo e seducente consente un risultato più naturale rispetto all’obsoleta tecnica del riempimento. L’ occhio risulterà ravvivato, intensificato ma non di certo appesantito e l ’effetto ottico è talmente realistico che solo toccando con le dita ci si accorge che non si tratta di vere sopracciglia.

Micropigmentazione agli occhi
Molto richiesto è il tratteggio dell’eye-liner consigliato in maniera sottile al fine di allungare l’occhio. Anche la linea infracigliare ha il suo successo perché demarcando leggermente la  linea naturale del bordo occhio, si otterrà  uno sguardo più definito, naturale e discreto. Per completare il trucco degli occhi si può provvedere a delinearne ulteriormente la parte inferiore in modo tale da conferire maggior intensità allo sguardo.

Micropigmentazione alle labbra
Non sempre si ha il tempo da dedicare al make-up  delle labbra, e quindi, truccandole di fretta si ottengono risultati imprecisi, assumendo un aspetto a per dir poco disordinato. Per un contorno impeccabile che rimane stabile per moltissimo tempo e per chi ha labbra poco delineate, le donne scelgono sempre più spesso, come soluzione al problema, il contorno  alle labbra. Con la tecnica a riempimento, invece, si possono correggere degli inestetismi generati da  labbra sottili o poco carnose  ricreando così un’ effetto volume per  una bocca più sensuale ma allo stesso tempo naturale. La scelta del colore sarà fatta utilizzando un pigmento di qualche tono più scuro considerando che il medesimo scolorirà di circa il 40% nella fase di riepitelizzazione.

Microblading o trucco semipermanente: le differenze

Il trucco semipermanente è una tecnica estetica specialistica che si effettua con di uno strumento meccanico ad alta precisione che con l’ausilio di aghi speciali si inoculano i pigmenti nel derma.
Il microblading è una tecnica estetica che si effettua con uno strumento manuale, una sorta di pennino dotato di una lama che deposita i pigmenti sul primo strato della pelle, l’epidermide.
La grande differenza tra le due tecniche sta nella profondità d’inserimento del pigmento: con la prima il pigmento si introduce nel derma mentre con la seconda il pigmento viene posizionato sull’epidermide. Da queste due sostanziali differenze si evidenzia che con la tecnica del microblading il risultato sarà meno duraturo e meno specialistico perche’ non è possibile effettuare correzioni, né effettuare una micropigmentazione alle labbra, né al contorno occhi (eye-liner).
In sintesi, il microblading risulta una procedura poco ingegnosa con molte limitazioni e non adatta a soddisfare una clientela esigente.